Don Carlo | Staatstheater Braunschweig, Germany

"Come il genio in fin dei conti del marchese Posa, uno sperimentò l'agile americano Eugene Villanueva, che prese con sé il baritono dai toni bassi e medi e gli splendidi archi melodici ausgetrung per sé, una classe in sé era il commovente disegno di Addio e morte di Posas. ".  - Der Opernfreund

"La scena chiave tra Philipp e Posa è interpretata anche da Ernesto Morillo (convincente esperienza di vita) e Eugene Villanueva (con eleganza e risolutezza dirette)." 

- Neue Musikerzeitung

Le nozze di Figaro - Theater Basel, Switzerland

"Il membro dell'Opera Eugene Villanueva - un brillante baritono dalle grandi potenzialità future." — Badische Zeitung

 

"Il baritono Eugenio Villanueva sorprende come Conte con potenza vocale ed espressiva ben sviluppata. Un uomo di cortesia, oltre che di violenza, un tossicodipendente. "

— Basellandschaftliche Zeitung

 

"Eugene Villanueva dà un conte fondamentalmente simpatico; uno che fa la differenza tra potere e brontolio ". — Klassik Info Magazine

 

"Suo marito, il Conte Almaviva di Eugene Villanueva, stupisce per il fatto stesso che il giovane americano è e già canta un ruolo importante - e senza colpa". — Basler Zeitung

 

"E come gli uomini sono gli stessi: Eugenio Villanueva come Conte Almaviva qui sembra l'edizione più mondana e più nobile di Figaro, non un primo spettrale ghiacciolo, ma un uomo nel fiore degli anni." — Sued Kurier

Manon | Theater Basel, Switzerland

"Eugenio Villanueva rende un sergente più complesso con il suo virile e virile baritono di Lescaut, come diretto da regista." — Sued Kurier

Werther | Theater Basel, Switzerland

"Albert di Eugene Villanueva è coinvolto nel suo guazzabuglio emotivo, simile a Werther: geloso, a volte effervescente, a volte affondando di nuovo in se stesso. Villanueva svolge un ruolo preciso con il suo baritono bello, flessuoso ed estremamente forte. Coerentemente, la direzione del suicidio - quando lo sparo arriva da Irgenwocher - unisce i due personaggi. Villanueva canta in modo struggente il moribondo Werther. Lo stesso Massenet ha anche scritto una versione per baritono. È un finale forte. "

— Christian Flur, Basellandschaftliche Zeitung

Carmina Burana | Los Angeles Philharmonic, USA

 

"Il baritono Eugenio Villanueva era una rivelazione a più voci, che scandaglia le curve della frase e del sentimento". — Timothy Mangan, The Orange County Register

 

"La star della serata è risultata essere il baritono Eugene Villanueva, che è volato giù da San Francisco con poche ore di preavviso per rimpiazzare un collega indisposto. Nel ruolo solista più lungo e più ricco del pezzo, Villanueva ha espresso una prestazione sicura e potente, in particolare dato che stava lavorando senza prove. Il suo è un nome da tenere d'occhio. " — Robert D. Thomas, Pasadena Star News

Marilyn Horne Foundation's The Song Continues | Carnegie Hall, USA

"Il baritono Eugene Villanueva ha aperto il concerto con cinque favoriti di Mahler, tra cui un sereno" Urlicht ", e ha spedito con facilità gli involtini di" Wer Hat Dies Liedlein Erdacht? "(Tutti gli accompagnatori della serata erano bravi, ma John Churchwell ha piano ha fornito un supporto particolarmente sensibile a Mr. Villanueva.)"

- Zachary Woolfe, NY Times

"La voce forte ed espressiva di Baritone Eugene Villanueva ha fatto meraviglie con i brani di apertura di Brahms. Sì," Alte liebe "(" Vecchio amore ") di Brahms, ricordando il dolore passato in amore, era sul lato oscuro ma la presentazione avvincente di Villanueva e il meraviglioso piano di Warren Jones (esita a chiamarlo "accompagnamento", dal momento che il suo lavoro magistrale è stato tutt'uno con Villanueva) è stata una gioia sentire ".  - Richard Sasanow, Broadway World

"Villanueva sembrava dimenticarsi e diventare magicamente intrecciato con il dramma." - Susan Hall, Berkshire Fine Arts 

Schwabacher Debut Recital | San Francisco Opera, USA

"Benedetto con postura perfetta, spalle larghe e petto, una testa piena di capelli neri lucenti; e un sorriso facile e rassicurante che ha sicuramente sciolto mille cuori, Villanueva ha una voce bella come il suo viso ... rapidamente sboccia in uno strumento pieno, risonante con generosi accenni di gloria in cima. La sua dizione è esemplare, con le vocali e le consonanti suonate chiaramente in una linea fluida e legata ". 

— Jason Victor Serinus, San Francisco Classical Voice

Distinguished Artists Concert Series | California, USA

"Per quanto riguarda il canto, la voce riccamente sonora di Villanueva era pura perfezione. Ha la capacità tecnica di esplorare l'apparente gamma infinita di colori di tono necessari per mantenere l'attenzione rapita di un pubblico per un intero recital. Inoltre, ha esaltato il suo suono arguto e senza sforzo con sottili declamazioni teatrali che hanno reso ogni momento musicale interessante, trasportabile e significativo. "

— Michael Tierra, Peninsula Reviews

"Il baritono Eugene Villanueva con il collaboratore pianista John Churchwell ha entusiasmato il pubblico con una performance degna di presentarsi nei migliori palcoscenici del mondo. Da Schubert, Vaughan Williams e Tosti agli arrangiamenti americani contemporanei di Song Song di Steven Mark Kohn, Villanueva ha catturato il regionalismo e lo stile di Churchwell era proprio lì con lui, i due respiravano insieme attraverso frasi di sfumature audaci e sottili di dinamica e tecnica e abilità impeccabili, la voce di Villanueva è un timbro ricco e corposo e canta senza interruzioni dal basso verso il massimo della sua gamma: ha consegnato le note alte nelle canzoni di Schubert con leggerezza e delicatezza, i Tosti con i fluidi portamentos e le canzoni di Kohn espressamente "Americana". " - Elise Rotchford, Performing Arts Monterey Bay

Turandot | Michigan Opera Theater, USA

"Eugene Villanueva (Ping), Julius Ahn (Pang) e Scott Ramsey (Pong), vestiti con vivaci costumi dai colori brillanti, sono stati accostati in modo intelligente a potenza vocale e abilità, dandoci una dose extra di credibilità e umanità invece di assecondare i fumetti sollievo. "- Deborah Gover, Opera News

 

La cambiale di matrimonio | Festival d’Aix-en-Provence, France

 

"La performance del baritono Eugene Villanueva nei panni di Slook è particolarmente notevole. Un bravo attore, sa come abilmente combinare il canto (potente baritono) con i gesti, compresa l'espressione eloquente del volto. " — Victoria Okada, ResMusica.com

 

"Eugene Villanueva, molto applaudito, canta Slook, la testarda canadese ma buona anima, con la convinzione e l'assicurazione di un professionista. La sua linea di canto è eccellente e il fraseggio molto dettagliato. " — Patrick De Maria, La Marseillaise

 

"Ricorderemo bene il Slook in voce Eugene Villanueva, il cui già ricco tono è promettente quando rilascerà l'apprezzabile concentrazione dello spettacolo".

— Gilles Charlassier, ConcertoNet.com

 

"Eugene Villanueva ha il massacro e la brillantezza della stella baritonale."

— Luc Hernandez, ConcertClassic.com

   © 2020 | eugene villanueva

  • free-vector-us-flag-stars-clip-art_11320
  • 1024px-Flag_of_Italy.svg_edited
  • germany-_edited